KARNATAKA- presso CLUB IL GIARDINO Lugagnano di Sona: Evento musica progressiva il 08 Dicembre 2012

KARNATAKA- presso CLUB IL GIARDINO Lugagnano di Sona

Evento musica progressiva

Silenzio, parla piano… Come tutti i segreti ben celati, si parla di Karnataka usando i toni sommessi che si riservano ai gruppi piu’ riveriti; un gruppo che in molti credono destinato a scalare vette ben piu’ elevate.



I Karnataka combinano una visione senza confini al cinematismo sonoro ispirato dalle eco passate della loro terra celtica. Melodie vocali eteree accompagnate da una pout-pourrit di suoni strumentali epici che si combinano per creare un unico suono. Questo e’ il segreto celato che vuole essere condiviso.



The Gathering Light, l’ultimo album del gruppo, vincitore del Best International Album al Web World Awards, e’ un vero tour de force, un capolavoro del rock celtico contemporaneo che trascende i confini musicali e trasporta in un’era in cui la musicalita’, la creativita’ e l’individualita’ costituivano i caratteri distintivi delle leggende del rock britannico. E’ il suo unico suono che ha catalizzato fino ad oggi l’attenzione di autentiche leggende quali Robert Plant, Status Quo e Porcupine Tree.



Lead Vocalist, Hayley Griffiths e’ decisamente abituata alle luci della ribalta e ha calcato le scene in alcune delle produzioni piu’ di successo al mondo compreso il fenomeno celtico Riverdance e Lord of the Dance di Michael Flatey. Selezionata da Flatey in persona, Hayley si e’ esibita in quattro continenti comparendo in alcune delle venues piu’ prestigiose del mondo: dal palazzo del Cremlino a Mosca al Teatro Akasaka Act a Tokyo dove ha cantato per sua Maesta’ l’imperatore del Giappone. Il 2011 ha visto Hayley esibirsi ne "Il Divo" alla Royal Albert Hall a Londra di fronte a milioni di telespettatori in tutto il mondo. La sua bellissima voce, che letteralmente rapisce gli ascoltatori le ha consentito di vincere molti riconoscimenti tra i quali il Best Classical Crossover album per il suo Debut Album, Silver screen.



Il cuore del gruppo e’ Jan Jones, bassista/chitarrista nonche’ suo fondatore. La sua passione creativa ha guidato vigorosamente i Karnataka fin dalla nascita del gruppo. Sono stati i suoi viaggi fino ai piu’ maestosi e sacri fiumi dell’India Meridionale alla ricerca del mitologico pesce gigante Mansheer che hanno dato al gruppo il suo nome: il fiume Kaveri si trova infatti nello Stato indiano del Karnataka. Rientrato in patria sopravvissuto al veleno di uno scorpione, il caldo asfissiante e fiumi infestati dai coccodrilli, Jan ha raccolto la sua ispirazione e ha dato vita ai Karnataka.



Originario di Genova in Italia, realta’ di secondo piano nel panorama musicale mondiale, Enrico Pinna si e’ imposto come chitarrista dal potenziale quasi illimitato la cui tecnica virtuosa e i cui assoli mozzafiato sono probabilmente ispirati dal desiderio di trascendere lo stesso mare ed i monti che circondano la sua citta’ nativa. Col suo suono scintillante Enrico ha sbalordito gli ascoltatori piu’ raffinati e tutti coloro che l’hanno ascoltato hanno ritenuto piu’ che doveroso paragonarlo ai migliori chitarristi del rock britannico, tra i quali Beck, Page e Gilmour.



Il Tastierista Cagri Tozluoglu proviene dalla storica e mistica Instambul in Turchia dove il medio oriente incontra l’occidente in un crogioulo di razze e culture in cui i suoni arabeggianti si uniscono a tradizione rock ed influenze di musica popolare. Suoni e Tecnologia all’avanguardia si appoggiano a un suono sublime supportato dalla sua formazione classica. Cagri esemplifica il carattere rivolto al futuro del gruppo e il suo spirito creativo. Cagri non contento solo di rivivere il passato ha un approccio del tutto progressive nel piu’ vero senso della parola.



Il multi strumentale Colin Mold apporta una nuova dimensione al suono del gruppo: un caleidoscopio di colori splende vivace dal suo violino eloquente e raffinato, passa da assoli delicati con la sua chitarra fino a stridenti assoli, il piu’ delle volte muovendosi abilmente tra i diversi suoni e strumenti all’interno dello stesso pezzo. Colin ha decisamente lasciato il suo segno all’interno del gruppo.





Karnataka, davvero da non perdere… raggiungili nel loro Tour 2012.