VERONA PROG FEST: TEMPIO DELLE CLESSIDRE: Evento musica progressiva il 05 Maggio 2017

VERONA PROG FEST: TEMPIO DELLE CLESSIDRE

Evento musica progressiva

"Il Tempio delle Clessidre"
E' un gruppo musicale italiano. Il suo stile si ispira al rock degli anni Settanta (nelle sue sfumature hard e progressive) e vuole ricrearne le sonorità plasmandole con un senso della melodia tipicamente italiano ed integrandole con uno stile moderno. Molta attenzione è posta all'integrazione tra la musica ed i testi, con particolare riferimento alla sfera emozionale, alla natura ed alla tradizione.
Il primo album, omonimo, è stato pubblicato nell’ottobre 2010 con l’etichetta genovese Black Widow Records. Alla voce figura Stefano "Lupo" Galifi, che nel 1973 aveva cantato nell'album "Zarathustra" della prog-band italiana "Museo Rosenbach, considerato dalla critica di settore un capolavoro del genere.

Il primo disco è stato album dell’anno nel 2010 sul noto sito di musica prog ProgArchives, che lo elenca tra i migliori dischi di sempre nel genere Rock Progressivo Italiano. Contiene un brano dedicato a Boccadasse, pittoresco antico quartiere di Genova, e un recitato del cantautore genovese Max Manfredi ed è attualmente alla quarta ristampa.

L’attuale formazione ha un nuovo cantante, Francesco Ciapica, classificatosi secondo al Festival di Castrocaro 2013. La composizione dei brani e dei testi è condotta da Elisa Montaldo, tastierista e pianista, e Fabio Gremo, diplomato in conservatorio in chitarra classica e autore di un album solista per chitarra sola. Anche il chitarrista Giulio Canepa ha un diploma in conservatorio, mentre Mattias Olsson è un batterista professionista proveniente dalla nota band svedese Änglagård.

Il Tempio esegue dal vivo i propri brani originali, ha un buon seguito di appassionati ed una grande esperienza live (tra cui l'esibizione a Seul in Corea del Sud, che è stata pubblicata in DVD nel 2014, ed i festival prog di Veruno e Roma, con alcuni dei più grandi nomi della scena prog internazionale, come Goblin, Locanda delle Fate, Arti & Mestieri, Soft Machine Legacy) e ripropone il sound e l'atmosfera dei concerti degli anni '70 curando il look ed i suoni vintage. Nel gennaio 2012 ha partecipato a Pro(G)Liguria, un'importante manifestazione di beneficenza a favore delle persone colpite dall'alluvione. Nel giugno 2012 ha suonato negli USA al prestigioso NEARfest, probabilmente il festival più importante al mondo nell’ambito del progressive rock. Nel novembre 2012 si è esibito nel famoso locale Spirit of 66 a Verviers in Belgio (ove è tornato nell’ottobre 2013) e nell’agosto 2013 è stato in Francia al Crescendo Festival. Sempre in Francia si è esibito al Prog’Sud il 30 maggio 2014.

Il 29 agosto 2013 è stato pubblicato il secondo album, alieNatura, che tratta del complesso e conflittuale rapporto tra l'Uomo e la Natura. Il dipinto di copertina è stato realizzato da Alessandro Sala, pittore genovese molto sensibile a queste tematiche.
Nel 2014 è stata presentata dal vivo una versione acustica di alcuni brani tratti dai primi due album, riscuotendo un notevole successo di pubblico e critica. Lo stesso spettacolo è stato accolto con favore al Verona Prog Fest 2015.

Nella prima metà del 2017 sarà pubblicato il terzo album in studio, Il-ludere, che presenta brani che alternano un carattere decisamente rock e di percezione più immediata ad atmosfere da colonna sonora o musica tradizionale, mantenendo la ricchezza degli arrangiamenti e la profondità delle tematiche che hanno sempre contraddistinto la band.
Il disco è un'esortazione a prendere la vita con piglio più scanzonato e divertente, una sorta di "filtro" da applicare alla realtà per renderla in qualche modo fantastica e giocosa.