ALPHATAURUS + QUEL CHE DISSE IL TUONO (Serata Prog).: Evento musica progressiva il 18 Aprile 2020

ALPHATAURUS + QUEL CHE DISSE IL TUONO (Serata Prog).

Evento musica progressiva

Alphataurus:
Provenienti da Milano, nella sua formazione originale il gruppo ha al suo attivo un unico album ufficiale in studio, uscito nel 1973 e prodotto dalla allora neonata etichetta Magma, fondata da Vittorio De Scalzi dei New Trolls; il disco dal titolo omonimo, è un lavoro nel quale si mettono in luce soprattutto il cantante Michele Bavaro ed il tastierista Pietro Pellegrini. I brani sono tutti lunghi e molto elaborati, comunque lontani dalla sfarzosità tipica dei gruppi dell'epoca[1].

Da ricordare furono le loro apparizioni live in festival come il Secondo Davoli Pop di Reggio Emilia nel 1972, il Festival di Musica Popolare di Roma nel 1973 ed il Primo Concerto D'avanguardia di Palermo[1].

Come molti gruppi progressivi di quei primi anni settanta, anche gli Alphataurus devono fare i conti con scarsi riscontri di vendita che portano ben presto il gruppo allo scioglimento, proprio mentre stavano preparando il materiale per un nuovo album. Questi brani sono poi stati pubblicati nel 1992 dalla Mellow Record su un album intitolato Dietro l'uragano, ma si tratta in effetti di canzoni appena abbozzate, in pratica delle demo e senza parti vocali[1]. Bavaro oggi fa il solista, ed ha realizzato un CD di canzoni italiane per il mercato brasiliano[2].

La reunion
Nel 2009 Pietro Pellegrini e Guido Wassermann, due dei componenti originali, iniziano la ricostruzione della band per la realizzazione di un nuovo album con composizioni "vecchie" e nuove, e per il ritorno sulla scena live. Anche il batterista originale Giorgio Santandrea rientra in formazione, mentre il bassista Alfonso Oliva e il cantante Michele Bavaro rinunciano prevalentemente perché ormai distanti dalla "base geografica" della band, che è sempre Milano. Entrano quindi in formazione nuovi elementi, tra cui un secondo tastierista anche al fine di riprodurre al meglio in concerto le sonorità da studio della band. La reunion ufficiale si materializza così alla PROGVENTION 2010, un evento dedicato al Progressive '70 tenutosi nei pressi di Milano il 6 novembre 2010, dal quale viene tratto un album intitolato Live In Bloom, pubblicato a marzo 2012.

A fine 2011 Giorgio Santandrea lascia la formazione per dedicarsi ad altri progetti, e al suo posto entra in formazione Alessandro "Pacho" Rossi, che dopo poche prove è già impegnato nelle registrazioni del nuovo album in studio AttosecondO, uscito a settembre 2012.

Nell'aprile 2013 Fabio Rigamonti, bassista degli Alphataurus dal 2010 con cui ha realizzato sia il disco dal vivo che il secondo album in studio della band, lascia la formazione e viene sostituito da Marco Albanese. Nell'ottobre 2013 Alessandro "Pacho" Rossi, batterista della band dalla fine del 2011 con cui ha realizzato il secondo album in studio AttosecondO, lascia la formazione e viene sostituito da Diego Mariani.

Nel 2018 partecipano al meeting prog StratosFestival assieme a The Winstons presso il Parco Increa di Brugherio.
Formazione attuale
Pietro Pellegrini - Hammond, synth
Guido Wassermann - chitarra, tastiere, voce
Andrea Guizzetti - pianoforte, tastiere, voce
Giorgio Santandrea - batteria, percussioni
Moreno Meroni - basso, voce
Claudio Falcone - voce solista, percussioni

Quel Che Disse Il Tuono
20:27 (11 minuti fa)
a me

"Quel Che Disse Il Tuono (QDT) è un progetto progressive rock italiano con forti influenze sinfoniche, formatosi a Milano nel Gennaio 2019.
Il gruppo è nato dall'incontro musicale della chitarrista e tastierista Francesca Zanetta (ex Unreal City) con l'amico di vecchia data e bassista/cantante Roberto Bernasconi. Ben presto si sono aggiunti al progetto il tastierista e flautista Niccolò Gallani (già Cellar Noise) e il batterista e pianista Alessio Del Ben (già Caravaggio).
Il gruppo è caratterizzato dal connubio di un sound spiccatamente 70s - dovuto anche all'utilizzo di molte tastiere vintage come Mellotron e Solina Strings da parte di numerosi componenti della band - e della presenza di una sezione ritmica moderna, per suoni e cura dei dettagli.

Attualmente la band sta attivamente lavorando al completamento di un concept album la cui pubblicazione è prevista per Marzo 2020 sotto AMS Records. Seguirà un tour promozionale in Italia e all'estero con date in USA, Canada, Corea del Sud, Giappone ed Olanda."